Eventi in Programma

Filtro Eventi Mostra 1 - 12 di 110 risultati
Disponibilità
Mese
Giorno
Regione
Difficoltà
Età Consigliata
  • 15

    16 NOVEMBRE – Intorno al Lago di Levico, il Quieto Fiordo della Valsugana (TN)

    Posato accanto al lago di Caldonazzo, in Valsugana, il secondo lago più grande della vallata è il bacino di Levico.🌊 Tra caratteristici canneti, lo specchio d’acqua si sviluppa nei pressi della turistica Levico Terme, rinomata località termale. Con le limpide acque tra le più calde dell’Europa Meridionale, si estende per un chilometro quadrato in una conformazione che ricorda uno degli splendidi fiordi norvegesi; è inoltre considerata una tappa obbligata dagli amanti della pesca alla trota.🤩 Vera chicca, è stato insignito della Bandiera Blu, il riconoscimento tanto meritato per l’estetica di notevole bellezza quanto per le politiche eco-sostenibili di gestione del turismo e del variegato ecosistema che lo caratterizza.😍 In questo favoloso scenario, percorreremo una facile passeggiata circolare tra i rigogliosi boschi delle sponde del lago, in cammino in un alternarsi di strada sterrata e sentiero. Attraverseremo insieme anche il Biotopo Canneto di Levico, prezioso per la sua vegetazione e l’avifauna acquatica, tutelate con tanto rigore.😍 Un’esperienza che tra quiete e relax saprà placare anche gli animi più irrequieti.🌈 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    16 NOVEMBRE – Ammaliati al Santuario di Madonna della Corona (VR)

    Il Santuario della Madonna della Corona, vicino al lago di Garda, è senz’altro uno dei luoghi più suggestivi e mistici di tutta la nostra penisola: scavato nella roccia e costruito su un costone della montagna, è appeso a mezz’aria e sembra sfidare la gravità da quasi 500 anni. Lo si può raggiungere a piedi attraverso un sentiero immerso nel bosco con un dislivello di circa 600 metri ed oltre 1.500 gradini. Incastonato in un magico ambiente naturale, Il Santuario della Madonna della Corona è luogo di silenzio e di meditazione, sospeso tra cielo e terra, celato nel cuore delle rocce del Baldo. Se il luogo d’arrivo della nostra camminata è affascinante, non da meno è il sentiero che vi giunge. Percorreremo lo storico e panoramico “Sentiero dei Pellegrini” e ci addentreremo in un bosco di carpini neri attraversando una caratteristica scala selciata che ci porterà alla prima stazione della Via Crucis. Una serie di tornanti indirizza poi il sentiero decisamente verso l’interno del grande e profondo vajo. Il bosco si dirada ed ecco che il sentiero diventa d’improvviso un’ardita scalinata totalmente scavata nella roccia; il suo zigzagare aereo incide la parete verticale fino a raggiungere il ripido terrazzamento da cui possiamo finalmente ammirare il Santuario. Ancora un ultimo sforzo per affrontare il passaggio sopra un ponte di pietra a due campate a getto sul burrone e finalmente raggiungiamo la nostra meta tramite una portentosa scalinata completamente scavata nella roccia. (Dato il livello di difficoltà dell’uscita, la consigliamo solo ai soci allenati e pronti a fare più di 1500 scalini in salita) Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    17 NOVEMBRE – Vinci, le Terre ispirazione del Genio (FI)

    In quelle terre dominate dai vigneti e dagli oliveti, alle pendici meridionali del Montalbano, dove inizia il territorio storico del Chianti, 500 anni fa vide i natali Il Genio di Leonardo. Non poteva essere altrimenti: la poesia degli scorci, i profumi della potente natura che circonda il viaggiatore, tutto è ispirazione e creatività. L’escursione inizia dal caratteristico borgo di Vinci; incontrando magnifici casolari immersi in uno scenario da favola, guadagneremo la borgata di Faltognano, dove ammireremo il Leccio secolare, un grandioso albero Monumentale. Da qui godremo della fantastica vista sul Valdarno: un panorama mozzafiato. Dopo il pranzo, proseguiremo per Anchiano alla volta della Casa Natale di Leonardo e da qui in discesa fino a concludere l’anello a Vinci. Un’uscita nelle terre natali del padre dell’ingegno. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    17 NOVEMBRE – Firenze Misteriosa: gli Insidiosi Segreti dei Medici (FI)

    Nel cuore della Toscana, da musei e gallerie d’arte in un evocativo panorama urbano in un attimo si passa a paesaggi naturali che vi faranno innamorare di una città dai mille volti. ✨ Quando si pensa a Firenze, inevitabilmente la nostra mente va a quell’atmosfera di spensieratezza e leggerezza che solo una città del genere riesce a ricreare. Dal meraviglioso accento dei suoi abitanti all’invitante profumo della deliziosa cucina con cui la città coccola i suoi visitatori, tutto di questi luoghi parla di una bellezza che tutto il mondo ci invidia. Culla della cultura italiana, è nota per avere dato i natali a personaggi storici del calibro di Dante, Giotto, Botticelli e Da Vinci; camminando per le sue strade non è difficile comprendere come questa atmosfera sia potuta essere così d’ispirazione per queste grandi menti. L’Atene del Medioevo è però conosciuta dai più per essere la scenografia in cui una delle dinastie più importanti del Rinascimento ha dato vita alla propria opera: i Medici. Questo itinerario ci farà conoscere la vera storia della famosa famiglia fiorentina che tra i suoi prestigiosi membri annovera Lorenzo il Magnifico e che tenne nelle sue mani il potere della città per ben tre secoli. 💪🏻 Scopriremo aneddoti, tradimenti, amori e congiure in un percorso suggestivo e affascinante per le strade della cittadina. Il nostro un cammino inizierà in Piazza Pitti, dove l’omonimo palazzo è protagonista indiscusso della scena. Ci addentreremo tra vie e, visitando le più importanti piazze cittadine come ad esempio piazza della Signoria, piazza Duomo e piazza S. Lorenzo poiché ospitano edifici religiosi e civili fortemente legati alla storia e alla vita della dinastia medicea. Concluderemo la nostra passeggiata in Piazza SS. Annunziata, dominata dall’omonima maestosa basilica, dopo aver scoperto sfaccettature dei retroscena di questa città a privilegio di pochi fortunati visitatori. 😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 5

    17 NOVEMBRE – Da Assisi al Monte Subasio, sulle Orme di San Francesco (PG) (EVENTO GRATUITO CON CAUZIONE)

    Nell’Area Protetta del Parco del Monte Subasio è presente un compendio di tutto quello che una regione splendida come l’Umbria ha da offrire.😍 Non per nulla è proprio questa l’ambientazione che ha ispirato l’amore di Francesco, San Francesco, per il creato: basterà uno sguardo per capire istantaneamente il perché. Tra gli oliveti che ne rinverdiscono le pendici, le distese di prati che introducono dolcemente i pascoli della pianura che popola le sommità della zona, passando per i fitti boschi popolati da querce e lecci, il panorama sarà incredibile.😎 In una zona che oltre a Valtopina, Nocera Umbra e Spello ospita la splendida cittadina Assisi, sorge anche l’Eremo delle Carceri. Il luogo dove ha vissuto il Santo, e per questo ricco di memorie francescane, è e preziosamente custodito in una selva di alberi dalle radici secolari. Questo sarà uno dei posti che visiteremo, affascinati per la suggestione che riesce a ricreare in un’atmosfera irripetibile.🙌🏻 Proprio in quest’area sorge il Monte da cui deriva il nome del Parco, il Subasio. In posizione centrale rispetto all’Umbria e isolato rispetto alla fascia appenninica umbro-marchigiana, il rilievo ha un aspetto inconfondibile. Le sue forme sono arrotondate e allungate e ne addolciscono la conformazione calcarea; nel nostro percorso ad anello, raggiungerne la cima attraverso una fresca faggeta e consumarvi il pranzo sarà una soddisfazione impagabile. Tra panorami da cartolina dalla notevole valenza storico culturale ci lasceremo cullare da una natura tanto incantevole da aver ispirato racconti di un amore spassionato che la vedono protagonista indiscussa.❤ Un'esperienza per vivere in prima persona quanto camminare aiuti a pensare e scoprire. ***i 5 EURO SONO DI CAUZIONE, verranno restituiti in crediti (da utilizzare per altri eventi) una volta confermata la presenza in loco.*** Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    5
    5
  • 15

    17 NOVEMBRE – Suoni e Colori d’Autunno alle Cascate del Silan (VI)

    Il gorgoglio dell’acqua, il profumo di vacanza, i giochi di luce creati dal fogliame dei castagni secolari, il vocio dell’avifauna, rendono l’escursione un’esperienza sensoriale di totale immersione nella natura che permette ai partecipanti di rigenerarsi e di godere di una piacevole giornata di scoperta all’aria aperta a due passi dall’incantevole Bassano.🍁 Un percorso molto semplice, caratterizzato da brevi tratti su strade asfaltate poco trafficate alternati a selciati, mulattiere e tipici sentieri montani conducono i partecipanti alla scoperta di Valrovina e delle sue sorgenti, per addentrarsi nella valle del Silan e rimanere estasiati dalle sue cascate. Silan, infatti deriva dal Cimbro "Silaha" che con il suffisso "an" significa "luogo in cui scorrono le acque".😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • Sold out
    15

    17 NOVEMBRE – Castelvetro, il Borgo Etrusco tra le Colline del Grasparossa (MO)

    Tra le Terre di Castelli, una in particolare sarà la splendida tappa che andremo a raggiungere oggi: Castelvetro di Modena.😍 In un ambiente in cui le colline preappenniniche dominano la scena, questo delicato antico borgo è adornato da filari di vigneti. Ancora più incantevoli macchiate dei colori dell’autunno, queste vaste distese creano un contrasto accattivante con il panorama circostante: la piacevole combinazione fa risaltare tutta la bellezza di una cittadina di origine etrusca perfettamente recuperata nel suo fascino originario.😎 Il suo castello medievale datato intorno all’anno Mille è stato la dimora di importanti personaggi storici, tra cui la famosa Matilde di Canossa, la donna che l’imperatore Enrico V incoronò Vice Regina d’Italia. Famosa per la produzione di uno squisito vino, il Lambrusco Grasparossa, la zona è inserita in un contesto che si presta a rilassanti attimi di pausa dalla frenesia della settimana; proprio per questo è tanto apprezzata come meta turistica.🤩 Nell’aria frizzantina del primo periodo d’autunno, con i sensi risvegliati dai profumi di un periodo tanto magico, passeggeremo sulle dolci colline di Castelvetro in un giro ad anello che ci condurrà anche nei pressi dell’oratorio di San Michele, un diamante di arte romanica. In provincia di Modena, un’occasione da cogliere al volo per un viaggio tra le calde sfumature d’autunno.🍁 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • Sold out
    15

    22 NOVEMBRE – Venezia Misteriosa: Intrighi e Segreti nella Città Sospesa sull’Acqua (VE)

    La prima volta a Venezia non si dimentica. Neanche la seconda. E nemmeno la terza. Anzi. Non si scorda mai, punto.😍 Ogni volta che si cammina su e giù per i suoi ponti, rimane sempre magica, perfino sotto il sole cocente o con un freddo che farebbe desiderare una sciarpa anche a un orso polare. Città dell’amore, città dell’opera, città che ha fatto da scenografia a talmente tanti film da perdere il conto. Tra gli inseguimenti alla 007 per tutto il Canal Grande, l’atmosfera della patria del Carnevale è stata riprodotta innumerevoli volte, ma nulla vi rende giustizia come camminare per i suoi affusolati e viottoli. In molti hanno tentato di ricrearla, ma nemmeno a Las Vegas ci sono riusciti: Venezia è un po’ come l’anima gemella, una e una sola. ❤ Oggi avremo l’occasione di scoprirne gli angoli più remoti, intrighi e tradimenti di personaggi all’origine di storie e leggende, fonte d’ispirazione per Shakespeare nell’Otello e nel suo Mercante di Venezia. Un fascino senza paragoni che caratterizza qualsiasi vicenda si svolga nella città sospesa sull’acqua che ovunque ci invidiano: tanto spettacolare da sembrare dipinta.✨ A ogni nostro passo respireremo l’atmosfera di mistero che ha attratto il Bardo in un itinerario che ci mostrerà la mescolanza di popoli e tradizioni, storie e culture, tecnica e arte che rende l’aura ancor più suggestiva. Tra antichi mestieri e incredibili avventurieri, il carisma di Venezia ci avvolgerà dall’inizio alla fine.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    22 NOVEMBRE – Soave: Al Tramonto nella Fortezza tra i Vigneti (VR)

    In un’emozionante esperienza che inizierà tra le sfumature del tramonto per concludersi al chiaro di luna, visiteremo la maestosa fortezza tra i vigneti😍 Suggestiva cittadina in provincia di Verona, Soave è uno dei borghi medievali più interessanti del Veneto. L’itinerario circonderà il Monte Tenda, un piccolo rilievo situato a est di Soave, nelle terre dove si produce l’omonimo prestigioso vino.😍 L’antica città è famosa per il fatto di ospitare il Castello Scaligero, che ha rivestito un ruolo di rilievo per la provincia, ma anche per la caratteristica zona collinare di produzione vinicola. Lungo l’itinerario, potrete osservare variegati paesaggi, ampi e favolosi, lungo i quali sono distribuiti dieci peculiari capitelli votivi. Ad arricchire l’area d’interesse è, inoltre, la presenza di numerosi fossili osservabili nelle rocce calcaree che affiorano lungo il sentiero e che contribuiranno a valorizzare un’esperienza all’insegna della storia e del patrimonio culturale che la zona offre ai suoi visitatori. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    22 NOVEMBRE – Asiago Notturna, sulla Via dell’Oro Bianco (VI)

    Nell’Altopiano dei Sette Comuni, Asiago è quello forse più conosciuto, anche grazie al pregiato formaggio che gli ha donato una fama internazionale: l’omonimo Asiago, per l'appunto, anche noto per il suo prestigio anche come l’Oro Bianco del Veneto.🤩 E se la cittadina è splendida alla luce del sole, al calare della sera diventa ancora più favolosa da vivere nei suoi dintorni.✨ I suoni della natura amplificati che si riescono a percepire rendono l’atmosfera imperdibile, da provare assolutamente. In un’escursione che si snoderà tra boschi e prati montani, ascolteremo gli animali notturni nei loro canti e conosceremo da vicino le malghe, antiche costruzioni dove l’oro bianco prende ancora oggi vita.😍 Tra pascoli e pozze d’alpeggio visiteremo anche il Recinto Sacro, una costruzione creata in seguito all’inaspettata visita di Papa Giovanni Paolo II nella zona. Si narra che durante un sorvolo su queste montagne, sia rimasto rapito dall’ammaliante vista e abbia deciso di atterrare per godersi qualche istante di ascolto e preghiera, anche in onore di tutti i caduti della Prima Guerra Mondiale che qui combatterono. Gli ultimi istanti della nostra serata insieme rimarremo infine affascinati da un panorama unico su Asiago e sull’intero Altopiano, illuminato dalla luce della luna e cullati dalle stelle.⭐ Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    23 NOVEMBRE – Valle dei Mulini: un Assaggio d’Olanda tra i Sette Comuni (VI)

    In un assaggio di Olanda, la splendida Valle dei Mulini, è accarezzata dal corso dell’impetuoso torrente Chiavone Bianco, corso d’acqua che solca la parte meridionale dell’Altopiano nel comune di Lusiana. Grazie alla presenza della linfa vitale, la vegetazione di questa zona è particolarmente rigogliosa e caratterizzata da una ricca biodiversità: nel periodo di massima fioritura è possibile ammirare un’esplosione di coloratissimi esemplari primaverili che dipingono la rigogliosa tavolozza che è la valle. 🌈 Nel nostro percorso saremo accompagnati dall’ombra di castagni secolari, carpini, roverelle ed ornielli che contribuiscono a donare splendore all’ambientazione in cui saremo i protagonisti. Dal paesino di Covolo di Lusiana, ci dirigeremo verso Valle di Sopra da cui ci addentreremo nel magico e appartato mondo del torrente Chiavone Bianco. Nei secoli, la forza dell’acqua che giunge dalle sorgenti meridionali dell’Altopiano dei Sette Comuni, veniva qui usata attraverso diverse macchine idrauliche, rendendo il torrente indispensabile non solo per il suo splendore, ma anche per la sua fondamentale utilità per gli abitanti dell’area. La valle è nota infatti come Valle dei Mulini, proprio perché caratterizzata dalla presenza di queste indispensabili quanto pittoresche costruzioni. Il torrente alimentava questi antichi mulini che servivano per macinare il grano, ma anche i “pestarini” per brillare l’orzo, i magli per battere il ferro e la segheria per fare tavole e travi. In una scena dove il tempo sembra essersi fermato, i muretti a secco, le fontane, i capitelli e le mulattiere ci narrano gentili di vite passate a stretto contatto con la natura. 🌸 Tra sentieri di montagna, mulattiere, ponticelli di legno e qualche tratto di strada asfalta, vivremo un viaggio nel tempo che ci regalerà ricordi meravigliosi. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    23 NOVEMBRE – Tra Smerillo e Montefalcone: Nei Boschi a Caccia di Fossili (FM)

    Se anche voi avete sempre voluto sentirvi un po’ come Indiana Jones, tra fossili e ambientazioni di rara bellezza, oggi troverete pane per i vostri denti.😎 In provincia di Fermo, nella parte meridionale delle Marche, immersa nella variopinta natura che offre spunti per degli scatti pazzeschi, si trova la rocca di Smerillo. L’incantevole borgo medievale si pone come una cerniera tra cielo e mare , intervallando le sfumature di azzurro che lo avvolgono completamente.🤩 Arroccato su uno sperone roccioso a oltre 800 metri sul livello del mare, deve il suo nome allo smeriglio, un piccolo falco che popolava le cavità di arenaria della zona. E la parte più interessante è che in passato il paesino era un vero e proprio castello!😱 Passeggiando per le sue vie si intravedono ancora oggi ben conservate le tracce di un florido passato. Dal paesino, attraverso i boschi di castagno, ci sposteremo nella zona che precede la rupe di Montefalcone Appennino, un’altro favoloso borghetto arroccato. Proseguendo per sentieri coperti dal vivo rosso delle foglie autunnali, tra curiosi ricci e profumati funghi, con una scenografia da fiaba, andremo alla ricerca di antichi fossili, i testimoni di quello che fu il mare che una volta si distendeva generosamente su queste terre.🌊 Un’uscita in cui i punti panoramici si susseguiranno in un crescendo di magnificenza.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
Ricevi una notifica se si libera un posto Riceverai una email se si libera un posto
Email Dichiaro di aver preso visione dell'informativa di Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.

Questo contenuto è BLOCCATO.

Lasciaci qui la tua email e scopri subito tutti i nostri eventi in programma.

(puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento)

CONTENUTO SBLOCCATO!

Scopri tutte le nostre proposte ed entra nella più bella community d'Italia!