Eventi in Programma

Filtro Eventi Mostra 1 - 12 di 13 risultati
Disponibilità
Mese
Giorno
Regione
Difficoltà
Età Consigliata
  • 15

    21 DICEMBRE – La Via degli Dei, un Nuovo Percorso: Il Monte Mario (BO)

    La Via degli Dei è il cammino che collega Piazza Maggiore a Bologna con Piazza della Signoria a Firenze: 130 chilometri fra la natura dell'Appennino Tosco-Emiliano e la sua storia lungo il corso del tempo e i secoli.😎 Noi percorreremo circa 10 km di questo meraviglioso percorso tra i monti dell' Appennino. Un'escursione studiata appositamente per trovare relax e scoprire bellezze che non ti aspetti. La Via degli Dei, oramai è conosciutissima in tutto il mondo, ma, la proposta che vi faremo, è riservata a coloro che vogliono scoprire i retroscena di quei posti! 🤩 Il nostro percorso coinciderà in parte con la seconda tappa del famoso tracciato. Partendo dai Prati di Mugnano, nel comune di Sasso Marconi, giungeremo fino al Monte Mario.😍 La cima spicca tra le prime colline bolognesi nella zona del contrafforte Pliocenico, tra boschi, vaste distese prative e rocce dalle forme del tutto particolari. Storia e natura si fonderanno in un itinerario piacevole, variegato e splendidamente panoramico.🌸 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    21 DICEMBRE – Il Castello di Rossena nelle Terre di Matilde di Canossa (RE)

    Se si pensa a Matilde di Canossa, il primo pensiero va sicuramente all’omonimo castello.👑 Ma lo sapevi che nel signorile borgo di Rossena, ce n’è un altro, altrettanto spettacolare e forse il meglio conservato di tutta l’era matildica?🌈 Se altre immense magioni si sono trasformate in residenze signorili, questo splendido esemplare ha conservato il suo impianto originario mantenendo intatto il proprio inconfondibile stile. Situato su di una rupe vulcanica, domina il paesaggio circostante, un’ambientazione unica e irripetibile che dalla dorsale appenninica tosco-emiliana si estende fino a un ampio tratto della rigogliosa pianura che tinge tutta l’area.😍 In questa nostra escursione alla volta delle terre matildiche avremo l’occasione di ammirare la fortezza difensiva per poi procedere fino alla perfettamente immutata Torre di Rossenella, isolata su un picco roccioso che si erge sull’Oasi di Campotrera.🤩 Estesa su 56 ettari, la riserva naturale che farà da sfondo al nostro cammino è caratterizzata da sfumature storiche che la rendono un luogo ancor più peculiare. Tra storia e natura, intraprenderemo un percorso affascinante tra rocce di origine magmatica, avvolti da una vegetazione tipica della macchia mediterranea; un’indimenticabile esperienza deliziati da incredibili viste sulla pianura e sull’Appennino con la sagoma inconfondibile del castello di Canossa in lontananza.🌸 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    22 DICEMBRE – I Quattro Castelli dei Canossa sui Colli Reggiani (RE)

    Nel primo sinuoso profilo delle colline reggiane, cammineremo all’interno dell’Oasi LIPU di Bianello, un’area naturale protetta impreziosita da profumati boschi per ben 125 ettari.🌲 La nostra passeggiata di oggi ci porterà a svelare i retroscena di non uno, ma di ben quattro castelli.👑 Nel comune di Quattro Castella, la cui origine del nome vi sarà ormai chiara, sorgono quattro fortezze, ognuna su una collina a sé stante.😎 Da Monte Vetro fino a Bianello e da Monte Lucio fino a Monte Zane, le rocche sembrerebbero essere state parte del ventaglio difensivo creato dai Canossa, la nobile famiglia che ha dominato la scena nella zona a partire dal X secolo.🌈 Tra ruderi e memorie ben conservate di un antico dominio, passeggeremo in un entusiasmante contesto avvolti da una natura amena tra specchi d’acqua, vaste praterie ricche di piante secolari, fitti boschi e incantevoli panorami.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 10

    22 DICEMBRE – Caccia al Tesoro a Bologna: La Città Dotta, Grassa e Rossa (BO)

    Quest’anno vi proponiamo un nuovo modo di visitare le città italiane più belle! Prossima Missione: Bologna 😎 La chiamano la Dotta, la Grassa e la Rossa... se le città italiane hanno un soprannome, Bologna ne ha ben tre! Sono aggettivi che racchiudono la gran parte dello spirito di questa meravigliosa città: dotta perché sede della storica Alma Mater Studiorium, l’università più antica in Europa; Grassa per la nota tradizione gastronomica; Rossa per il colore predominante del mattone in città il cui aspetto è tipicamente medievale. Noi la chiameremo Missione e sta voi scoprirla in modo creativo, divertente e in compagnia! Con il progetto Caccia al Tesoro riscoprirete le città con occhi nuovi e con un pizzico di adrenalina in corpo! Siete pronti? 📸😎 💡COME FUNZIONA: Ai partecipanti verranno assegnate delle missioni fotografiche che avranno come oggetto monumenti storici, luoghi caratteristici, sfide divertenti. Un solo gruppo vincitore avrà l’onore di entrare a far parte del WALL OF FAME di Meeters! Dimostrerai di essere all’altezza? 😉 📝COME PARTECIPARE: ▪ Una volta iscritto, il giorno prima dell’evento riceverai un sms con il link per accedere in un gruppo casuale WhatsApp (non sono accettate modifiche o scambi) assieme ai membri della tua Squadra dove dovrai nominare un Capogruppo che si occuperà dell’invio delle missioni. ▪ Inizia il conto alla rovescia! Alle ore 10 del giorno dell’evento verranno consegnate le missioni fotografiche ad ogni squadra. 📝 REGOLAMENTO CACCIA AL TESORO📝 1) Le Missioni devono essere completate esclusivamente dai Membri della propria Squadra: non sono ammessi aiuti dal Pubblico o da altre Squadre! 2) Se una Missione prevede la partecipazione di persone esterne a Meeters Italia (abitanti del luogo, negozianti, artisti di strada), spiegate loro cordialmente che state partecipando ad un evento che richiede il completamento di alcune Missioni fotografiche: chiedete sempre il permesso prima di fotografare! E ricordate: il miglior metodo per conquistarsi uno scatto è…il sorriso! Cercate di rimanere uniti per non perdere elementi per strada…non vogliamo finire a “Chi l’ha Visto” 📣 3) Cercate di coinvolgere nello scatto tutti i componenti della squadra: se necessario, chiedete ad un passante di scattarvi la foto: tenete un comportamento corretto, rispettoso del luogo che ci ospita e dei suoi abitanti! Ricordate che è un gioco: cercate di godervi anche il paesaggio 😎 Buon divertimento! Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    10
    10
  • 15

    28 DICEMBRE – Lungo la Rinomata Via del Gesso degli Artisti -Terza Parte: La Grotta della Spipola (BO)

    Nella terza parte di un percorso che ci porterà a conoscere i segreti del "gesso dei doratori", ci muoveremo nei dintorni di San Lazzaro, nella zona che più si interseca con la natura che circonda la cittadina.😍 Indispensabile per la preparazione del fondo che va ad accogliere la foglia d’oro e delle superfici da dorare, il gesso bolognese è un elemento ben conosciuto dagli artisti.✨ Oggi proseguiremo con le nostre camminate alla scoperta di questo prezioso elemento in una zona dove il fenomeno del carsismo non può sfuggire nemmeno all’occhio meno esperto. L’area è famosa per la presenza di una grotta, tanto insidiosa da essere visitabile solamente con una guida speleologica, di cui noi osserveremo la peculiare imboccatura. Ci troveremo poi dinnanzi alla dolina più grande di tutto il complesso dei Gessi Bolognesi: con i suoi ben 700 m di diametro ci farà sentire minuti al suo cospetto.🌈 Il fondo della dolina ospita l’ingresso della Grotta della Spipola, una cavità celata nel cuore del Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa. Svelata nel 1932 dall’esperto speleologo bolognese Luigi Fantini, è stata impiegata come rifugio nel corso dell'ultima guerra ed è oggi considerata tra le maggiori cavità europee scavate nei gessi.😎 Un’uscita di straordinaria bellezza immersi in luoghi costellati di rarità.🤩 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    28 DICEMBRE – Il Castello di Montecuccoli, l’Imponente Roccaforte del Frignano (MO)

    Nelle terre del Frignano ci appresteremo a una camminata che ci svelerà interessanti aspetti di entusiasmanti luoghi.✨ Le terre che solcheremo sono dominate dall’imponente Castello di Montecuccoli, roccaforte della casata che diede i natali, tra gli altri, a Raimondo di Montecuccoli, il generale alleato degli Asburgo d’Austria che fermò l’avanzata turca alla conquista dell’Europa.👑 Lungo il cammino di San Bartolomeo e la via Romea Germanica da Pavullo giungeremo poi fino a Renno, sede di una delle più pregevoli pievi romaniche dell’Appennino Modenese.💪 Dopo passeggiate tra luoghi ricchi di storia in una saggia natura che ha assistito a innumerevoli vicende rientreremo tra querceti e castagneti secolari che ci accompagneranno a concludere la nostra magica esperienza.🤩 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    29 DICEMBRE – Lungo la Rinomata Via del Gesso degli Artisti – Quarta Parte: Il Parco dei Gessi dell’Abbadessa (BO)

    Nell’ultima tappa all’insegna della scoperta della via del gesso bolognese, ci addentreremo in un percorso semplice, ma di grande interesse geologico e paesaggistico. 😍 Nel Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa, il più ampio parco carsico dell’Emilia Romagna, muoveremo i nostri passi in un ambiente completamente ameno e a tratti perfino selvaggio: questo suo profilo incontaminato è proprio ciò che lo rende unico.🌈 Sulle prime pendici della collina bolognese, conosceremo i segreti del "gesso dei doratori" , indispensabile per la preparazione del fondo che va ad accogliere la foglia d’oro e delle superfici da dorare. Elemento ben conosciuto dagli artisti, il gesso bolognese riserva piacevoli retroscena tutti da svelare.✨ Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    29 DICEMBRE – Scorci mozzafiato dall’Appennino reggiano sulla Panchina Gigante (RE)

    Una panchina gigante dalla quale è possibile ammirare l’incantevole panorama offerto dagli Appennini reggiani, un trekking stimolante immersi nella natura più incontaminata. Queste sono solo alcune delle esperienze che vivremo in un’avvincente escursione sul Monte Fosola. 🌿 Partiremo seguendo il sentiero Spallanzani, un percorso di montagna che si estende per ben 135 chilometri. Dal Castello di Carpineti, rocca medievale di origine Matildica, proseguiremo fino ai piedi del Monte Fosola. Durante questo tragitto avremo modo di cogliere nella sua totalità il profilo paesaggistico tipico dei nostri Appennini: un mix di colori, profumi e scorci che avvolgerà i nostri sensi. 🤩 Nella cima del massiccio è stata installata la famosa “Big Bench”, enorme panchina rossa che si affaccia sulla mirabile vallata del Secchia e sull’intero crinale appenninico. Da quel punto panoramico, quindi, potremmo rifarci gli occhi osservando le valli del Tresinaro, la Pietra di Bismantova, alcune vette del crinale come la famosa Cusna o le colline che discendono verso Canossa. 😮 Il rientro avverrà lungo lo stessa tratta con possibili variazioni dell’itinerario. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    11 GENNAIO – Le Salse di Nirano, i Vulcani al Contrario delle Colline Modenesi (MO)

    Hai mai visto un vulcano nato al contrario? 🤔 Antitesi per eccellenza dei figli del magma, oggi ci troveremo faccia a faccia con delle formazioni che li ricordano, ma che sono nate dal fenomeno opposto, dal freddo della Terra: le Salse di Nirano.😍 Sulle ondulate colline di Maranello e Spezzano, scopriremo questo fenomeno pseudo-vulcanico che ha origine dalla risalita di acqua di origine marina ricca di idrocarburi attraverso spaccature del terreno; da qui il fango e l’argilla emergono prendendo la loro caratteristica forma a cono.🍦 Note proprio per questo come i “Vulcani di Fango”, il fenomeno è rilevante a livello internazionale e studiato fin da tempi antichi per la loro curiosa particolarità.🤓 Non solo fango e idrocarburi, ma anche sale, tanto sale; ecco perché il nome “Salse”, in ricordo di quel mare che era la Pianura Padana circa un milione di anni fa. Tra aree rugiadose, laghetti e calanchi, cammineremo avvolti da una rigogliosa vegetazione, tra bucolici paesaggi autunnali in un’ambientazione tutta unica.😎 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    11 GENNAIO – Bobbio, un viaggio nel tempo nel magico borgo della Val Trebbia (PC)

    Una visita che assomiglierà ad un vero e proprio viaggio nel tempo, un itinerario in uno dei borghi più suggestivi del Bel Paese: Bobbio non potrà deludere le nostre aspettative. 😎 Centro più importante e strategico della Val Trebbia, questo piccolo comune è sito in Emilia Romagna ed è abbracciato dai vigneti e dalle colline verdeggianti dell’Appennino piacentino. 🌸 Bobbio era uno dei centri monastici più importanti d’Europa grazie alla presenza del Monastero di San Colombano: un’imponente aggregazione di edifici tra i quali spicca il Museo dell’Abbazia, una struttura che raccoglie reperti risalenti alle epoche romane e preromane. Durante la nostra passeggiata all’interno del borgo, riusciremo a respirare il sapore medievale che Bobbio conserva intatto nel tempo: le strette viuzze in ciottoli, le case in mattoni e l’affascinante profilo paesaggistico della vallata circostante, ci faranno innamorare di questa località. 😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    12 GENNAIO – Campigna, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (FC)

    Mai pensato cosa potessero apprezzare i nobili?🤔 Oggi faremo tappa in un borgo tanto amato da Leopoldo II, l’ultimo Granduca regnante di Toscana; l'ha amato al punto da farne la sua residenza estiva.😎 Siamo in Emilia Romagna, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Proprio al centro della superlativa area protetta si trova Campigna, una curiosa località di Santa Sofia. Nel percorso ad anello che andremo ad affrontare in questo emozionante scenario zigzagheremo tra le “case sparse”, le abitazioni che ancora oggi testimoniano la presenza di una viva civiltà rurale che per secoli ha popolato la zona. In un ambiente naturale ricco di interessanti esemplari di animali e fiori, ci muoveremo tra luoghi tanto coinvolgenti da aver stregato signorie e potenti uomini di ogni tempo.🤩 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    26 GENNAIO – La Via dei Romei, il Percorso dei Pellegrini nella Valle del Savio (FC)

    Hai voglia di viaggiare? Per prendere il biglietto del treno ora non devi nemmeno spostarti dal divano, è un’esperienza letteralmente a portata di pollice.🚂 Ci pensi a quanta fatica invece c’era dietro qualche secolo fa? Le suole non erano mai abbastanza spesse per resistere alle lunghe camminate. Una tra le strade più frequentate del passato sarà proprio quella che il presente ci riserva.🤩 Erede della romana Via Popilia e tratto adriatico della Via Francigena, la Via dei Romei è un percorso solcato a partire dal Medioevo da migliaia di pellegrini diretti a Roma, i “Romei” per l’appunto, per giungere dall’Europa Orientale fino a San Pietro.😎 Da Ravenna, il tracciato conduceva attraverso vari luoghi santi fino alla capitale, ma anche fino agli imbarchi che lasciavano la costa della Puglia alla volta della Terra Santa. Il trekking di oggi ci vedrà protagonisti in un percorso nell’Alta Valle del Savio, tra panorami naturali che sono stati lo sfondo di camminate rigeneranti per l’anima di tutti coloro che le hanno intraprese.🙌🏻 Siamo nei dintorni di Bagno di Romagna, cittadina dell’appennino tosco-romagnolo nota per le sue rilassanti terme. Da qui ci incammineremo in un assaggio di secolari rotte: il percorso ad anello ci condurrà fino al Rifugio Nasseto, dove consumeremo il nostro pranzo al sacco, un edificio ricavato dai ruderi di un podere del Cinquecento.😎 Ricaricati, ci rimetteremo in cammino tra imponenti querce in un’atmosfera che non ci potrà lasciare indifferenti tra le incredibili viste un passo dopo l’altro.✨ Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
Ricevi una notifica se si libera un posto Riceverai una email se si libera un posto
Email Dichiaro di aver preso visione dell'informativa di Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.

Questo contenuto è BLOCCATO.

Lasciaci qui la tua email e scopri subito tutti i nostri eventi in programma.

(puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento)

CONTENUTO SBLOCCATO!

Scopri tutte le nostre proposte ed entra nella più bella community d'Italia!