Eventi in Programma

Filtro Eventi Mostra 1 - 12 di 13 risultati
Disponibilità
Mese
Giorno
Regione
Difficoltà
Età Consigliata
  • Sold out
    15

    25 AGOSTO – La Via degli Dei: una giornata camminando nella storia (BO)

    La Via degli Dei è il cammino che collega Piazza Maggiore a Bologna con Piazza della Signoria a Firenze: 130 chilometri fra la natura dell'Appennino Tosco-Emiliano e la sua storia lungo il corso del tempo e i secoli. Noi percorreremo circa 10 km di questo meraviglioso percorso tra i monti dell' Appennino. . Un'escursione semplice, alla portata di tutti; studiata appositamente, per trovare relax e scoprire bellezze che non ti aspetti. La Via degli Dei, oramai è conosciutissima in tutto il mondo, ma, la proposta che vi faremo, è riservata a coloro che vogliono scavare nella storia di quei posti! Armati di scarponi, ripercorreremo alcuni selciati dell'antica Flaminia Militare e ne scopriremo i segreti, proprio come successe ai due scopritori: Franco Santi e Cesare Agostini. Ogni tappa della Via degli dei è ricca di storia, di natura, di cultura e di enogastronomia, quattro parole che raccontano il nostro Paese. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    31 AGOSTO – Il Lago della Ninfa: Sedotti ai Piedi del Monte Cimone (MO)

    Dee greche e creature dei boschi, le ninfe sono creature leggendarie di una bellezza incomparabile e dalle movenze sinuose, come in una perpetua danza.✨ A questi leggiadri esemplari è dedicata la nostra meta per eccellenza di oggi; circondati da faggete e boschi di conifere dall’aspetto fatato, il nostro cammino ci condurrà sino al Lago della Ninfa, un bacino glaciali di origine tettonica situato alle pendici del Monte Cimone. Lo specchio d’acqua alla base del massiccio roccioso che costituisce la più alta cima dell’Appennino settentrionale, ci conquisterà come le ninfe nella mitologia greca incantano uomini mortali e divini. 🤩 Il nostro percorso ci condurrà inizialmente al Lamaccione, un’antica torbiera nei pressi del Giardino Botanico Esperia. Proseguiremo poi alla volta della stella della nostra giornata, il Lago della Ninfa; qui scopriremo l’antica leggenda che lo caratterizza inebriati dallo splendore delle acque color smeraldo che lo plasmano. Raggiungeremo infine il Lago Terzo, il più alto dei tre, dove pranzeremo tra il profumo e il colore vibrante dei mirtilli, per poi rientrare nel fitto bosco tra faggi, larici e abeti. 🍃 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    31 AGOSTO – Alla scoperta dell’Antico Ghiacciaio della Val Parma (PR)

    Bellissima escursione nel cuore del Parco nazionale dell’Appenino Tosco Emiliano. Il trekking si snoda in un susseguirsi di laghi glaciali, incantevoli faggete aspre rupi, praterie e alpeggi d’alta quote in un itinerario mai monotono e ricco di sorprese. Il giro ad anello ci condurrà sino alla zona di crinale da dove, con un po’ di fortuna, potremo scorgere il golfo di La Spezia ed anche l’Isola d’Elba in lontananza. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    1 SETTEMBRE – Le Cinque Incredibili Cascate del Rio Valdarno (MO)

    Il nostro itinerario partirà dal cuore della Valdarno, a Sant’Annapelago, graziosa località montana nei pressi del crinale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Nella stessa valle glaciale, incessante nel suo corso, scorre il Rio Valdarno, un torrente che deve la sua peculiarità alla presenza di cinque meravigliose cascate. Lo spettacolare cammino ci porterà in una vallata ricca di acque che ci avvolgerà nel fitto della rigogliosa foresta di faggi secolari abitata da caprioli, lupi e rapaci tipicamente forestali. Seguiremo il Rio Valdarno, tra guadi, rapide e le sue notevoli cascate; potremo incontrare la Cascata del Rioo e la Cascata della Bandita, seguite dalla Cascata di Sassorso che sorge dopo un breve sentiero. Continueremo poi alla volta della Cascata del Terzino per poi rientrare seguendo un sentiero lungo il Rio delle Fontanacce che ci porterà a concludere in bellezza con la stupenda Cascata della Cascadora. Chiare, fresche, dolci acque al Rio Valdarno. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    7 SETTEMBRE – Le Cascate del Doccione, esperienza sensoriale ai piedi del crinale (MO)

    Nelle ridenti vallate dell’Appennino Modenese, un luogo in particolare sarà capace di resuscitare i vostri sensi e di farvi immergere completamente nella rigogliosa natura che vi circonda dove potrete perfino ammirare i rododendri in fiore, una totale rarità negli Appennini. Tra il suono dello scroscio dell’acqua in discesa libera e le gocce nebulizzate che si posano delicatamente sulla vostra pelle, le Cascate del Doccione saranno l’occasione per prendere parte ad un’esperienza da vivere in ogni momento in cui abbiate voglia di staccare dalla routine e dal caos cittadini. Con i loro 120 metri di altezza, di cui 24 di salto verticale, le cascate sono raggiungibili con un breve percorso a piedi tra lamponi e mirtilli con inizio lungo il sentiero che porta alla località Taburri. Dalla cima del Pizzo dei Sassi Bianchi si potrà poi fruire di notevoli viste panoramiche sulle vallate circostanti. È un’escursione che non ha stagioni poichè il panorama è meraviglioso e piacevole da sperimentare in ogni periodo dell’anno: dai giochi di colore creati dall’acqua che ghiaccia d’inverno alla freschezza che dona d’estate agli spettatori nei pressi. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    8 SETTEMBRE – I Mille Panorami dalla Vista Del Paradiso (MO)

    Attraverso l'Alta Via dei Parchi, lungo un piacevole tratto di cresta del crinale, solcheremo l’ineguagliabile Vista del Paradiso pronto a stupirci con la sua bellezza. Cosa più del vibrante colore e dell’aroma unico dei frutti di bosco, evoca la montagna?😍 Ecco, in questa nostra esperienza saremo circondati dai mirtilli! Di fronte a noi si staglierà l’imponente Monte Cimone; qui saremo rapiti da variopinte mirtillaie le cui foglie si tingono di una particolare tonalità di rosso, dandoci l’illusione di trovarci di fronte a lingue di fuoco.🔥 Vedremo tutto il crinale dell’Appennino tosco-emiliano, dal Corno alle Scale al Cimone, al Libro Aperto, all’Abetone e alla Val di Luce. Se fortunati, potremo scorgere da una parte il mare della Versilia all’orizzonte e dall’altra avremo la vista della Pianura Padana, fino a Verona e alle Prealpi, al Monte Rosa e alle Dolomiti😍 Scenderemo infine percorrendo un piacevole sentiero che attraverso il bosco ci ricondurrà estasiati al nostro punto di partenza. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • Sold out
    15

    14 SETTEMBRE – Bologna segreta: fra storia e cultura, scienza e magia (BO)

    Bologna è stata per secoli città di università e di scienza, ma anche di potere ecclesiastico, processi e misteri generati da superstizioni e abitudini quotidiane, sempre avvolte nel rapporto dialettico fra religione e magia, fra scienza e alchimia. Il viaggio nel tempo inizierà dalla chiesa di San Domenico fondata in Italia dall’ordine spagnolo dei domenicani nel 1200. Caratterizzata da cori lignei con simboli alchemici fantastici, essa si configura come un vero compendio di cultura sacra e naturalistica rinascimentale, vantando grandi pale e arche scolpite dai maestri del rinascimento, fra cui Nicolò dell’Arca e lo stesso Michelangelo, per non menzionare il misterioso chiostro gotico nascosto fra le ali dell’antico convento. La quantità di segreti, scrigni d’arte e ambienti qui custoditi è sconcertante. Attraverso diversi scorci suggestivi di città medievale, si raggiungerà poi un luogo sconosciuto ed esclusivo: il rinascimentale Palazzo Sanuti Bevilacqua che ospitò lo stesso Concilio di Trento. Si arriverà quindi al Palazzo dell’Archiginnasio, un altro luogo ricco di misteri, scontri e lotte di potere fra scienza e università, famoso per i processi per stregoneria e per la cultura ecclesiastica della Controriforma. Da qui si proseguirà fino al brulicante Mercato di Mezzo, antica area urbana bolognese che sorge fra storiche botteghe culla dei mestieri tradizionali. Qui potrete scoprire i segreti della tradizione alimentare di Bologna e delle corporazioni, nonché alcuni misteri di Piazza Maggiore legati alla storia medievale della città stessa. Avrete l’occasione di rifocillarvi seduti sulle panche di un’osteria del 1400, per poi giungere del Complesso romanico e altomedievale di Santo Stefano. In seguito, attraverso un porticato del ‘400 finemente intarsiato, scoprirete l’Oratorio di Santa Cecilia, dedicato alla musica classica e impreziosito con opere rinascimentali che descrivono la Santa Protettrice della Musica, Cecilia per l’appunto. L’ultima tappa sarà la cappella privata dei Signori di Bologna, la Cappella Bentivoglio, sita all’interno della meravigliosa chiesa di San Giacomo Maggiore, per poi concludere la visita con la degustazione di vini locali e qualche prodotto della ricca gastronomia bolognese. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    15 SETTEMBRE – Le Cascate del Dardagna, un Assaggio di Magia nel Cuore degli Appennini (BO)

    Nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano, un’escursione full immersion nella natura è offerta dalle Cascate del Dardagna e dal santuario di Madonna dell’Acero. All’interno del Parco Regionale del Corno delle Scale, il sentiero ad anello si snoda in un bosco dall’aspetto fatato che, tra abeti e faggi, permette a chi lo percorre di giungere alla vista della cascate dove si può godere la vista di uno scenario a dir poco emozionante. Seguito il corso del fiume, si arriverà in primis all’interno della faggeta dove si incontrerà il primo dei sette salti del torrente. Questi saranno affiancati salendo su una gradinata di legno, fino ad arrivare all’ultimo di 30 m, il più alto e suggestivo, all’origine alla cascata; gli scrosci d’acqua che si infrangono sulle rocce sottostanti regalano agli spettatori uno spettacolo di notevole bellezza. Si risalirà, infine, al santuario di partenza ripercorrendo il bosco tra maestose abetaie e meravigliosi scorci nel verde del Parco. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    21 SETTEMBRE – Parco Monte Fuso: Tra Cervi e Daini con Vista in Vetta (PR)

    E voi vi siete mai trovati a quattr’occhi con un cervo? Questa potrebbe essere la volta buona🤩 Tra Tizzano Val Parma e Neviano Degli Arduini, l’Oasi Faunistica del Monte Fuso si estende per oltre 45 ettari ospitando cervi, daini e mufloni che lo abitano fieri. Il Parco, che raggiunge il suo picco a poco meno di 1000 m, è la dimora prescelta anche da scoiattoli, ghiri, volpi e tassi, in aggiunta a numerose specie di uccelli che si stagliano nell’azzurro cielo che lo sovrasta.😍 Tra colorate piante, immersi nel verde e avvolti dalle fresche fronde della tipica vegetazione di alta collina, il nostro cammino ci condurrà fino alla vetta panoramica del Monte Fuso. La montagna che dà il nome all’intera area è stata in passato teatro di guerra, ma si fatica a rendersene conto tanta è la bellezza che la caratterizza. Sarà proprio in questo luogo affascinante sotto qualsiasi punto di vista che la nostra escursione insieme darà vita ad un indimenticabile doppio anello.😎 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    22 SETTEMBRE – Al Poranceto, La Millenaria Foresta dei Cervi (BO)

    Ah l'amore.😍 Se in primavera sbocciano i fiori, in estate danno vita a spettacoli ancora più accattivanti ed è proprio in questa romantica atmosfera che i nostri passi saranno accompagnati dai bramiti dei cervi maschi, imperiosi richiami al combattimento per le compagne durante la stagione degli amori. Siamo nell’Appennino bolognese al confine con la Toscana, nello splendido Parco Regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone. Dal piccolo abitato del Poranceto, percorreremo un sentiero ad anello tra boschi di querce secolari e saggi castagneti. Nella nostra escursione ci immergeremo nel paesaggio e nelle atmosfere dei boschi dell’Alto Medioevo e nel cuore della natura vedremo insieme uno dei due laghi all’origine del nome dell’area protetta che li ospita, uno specchio d’acqua perfettamente inserito in un ambiente tanto speciale, il Brasimone.🤩 Il lago è caratterizzato da cristalline sfumature, ma anche da impetuosi mulinelli, motivo per il quale è uno splendido esemplare da ammirare da fuori, senza potervisi immergere, come un'opera preziosa in un museo. Ritorneremo poi nel bosco incantato, fino al punto di partenza. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    28 SETTEMBRE – Le Sorgenti del Secchia: Un giardino infinito (RE)

    Nel cuore dell’Appennino Tosco-Emiliano, in prossimità del Passo del Cerreto, avrete l’occasione di tornare con la mente alle corse spensierate tra i il verde dei prati fatte da bambini. Un perfetto esempio di conca glaciale, ma anche una grande torbiera fiorita, la zona del Prataccio, conosciuta come Sorgenti del Secchia, è il luogo ideale per ammirare la natura che si risveglia all'interno di uno scenario di grande interesse naturalistico e di rara bellezza. Il percorso saprà affascinarci tra la visione di antichi ospitali e il fenomeno carsico delle doline. Particolarmente stimolante sarà anche la visione del cippo napoleonico in pietra in cui ci imbatteremo nel nostro cammino, un testimone della storia che pervade la zona, area di confine con l’Impero Francese a inizio Ottocento. Un’esperienza che vi farà nuotare immersi tra vasche di rilassante verde. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    29 SETTEMBRE – I Favolosi Cinque Laghi del Cerreto (RE)

    Perchè accontentarsi di un solo lago quando se ne possono ammirare cinque in una volta sola?! 😍 Se anche voi siete dell’idea che la bellezza della natura non sia mai troppa, questa è proprio l’uscita che fa per voi! Il nostro percorso ci porterà a scoprire i cinque incredibili laghi del Cerreto, preziosi residui glaciali del Monte Nuda. Cinque sono però solamente i principali che toccheremo durante il nostro cammino; oltre ai più spettacolari Pranda, Scuro e Gore e ai noti Cerretano e Padule, altri graziosi laghetti addolciranno il nostro sguardo con la loro presenza che sapientemente costella un ambiente naturale da sogno. Tra rigogliosi faggeti, abetaie e boschi di cerro (anche noti come “cerreti” - da qui l’appellativo di questi splendidi specchi d’acqua), passeremo una giornata immersi in luoghi ameni tra torrenti, bacini e fitte foreste difficili da dimenticare.🤩 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
Ricevi una notifica se si libera un posto Riceverai una email se si libera un posto
Email Dichiaro di aver preso visione dell'informativa di Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.

Questo contenuto è BLOCCATO.

Lasciaci qui la tua email e scopri subito tutti i nostri eventi in programma.

(puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento)

CONTENUTO SBLOCCATO!

Scopri tutte le nostre proposte ed entra nella più bella community d'Italia!