Eventi in Programma

Filtro Eventi Mostra 1 - 12 di 14 risultati
Disponibilità
Mese
Giorno
Regione
Difficoltà
Età Consigliata
  • 15

    19 OTTOBRE – Monte Ebro, Vista in Vetta dall’Appennino del Nord (AL)

    Nel selvaggio Appennino del nord, al confine con tra Piemonte e Lombardia, si trova il Monte Ebro, la più alta vetta della catena settentrionale.🤩 All’incrocio con la famosa via del sale svettano tra le delicate colline alcune cime che permettono una vista a 360 gradi su tutto il territorio circostante: a nord si possono ammirare la Pianura Padana e le immense Alpi, a sud delizia la vista l’Appennino; a est si spazia tra panorami tanto differenti quanto perfettamente complementari tra le colline e il mare che si incontrano ad arte, mentre a ovest le verdi alture del Pavese donano una visuale ad ampio respiro. 🌸 Da Stalle di Salogni, ci inoltreremo attraverso antiche faggete secolari fino ad arrivare alle cima del Monte Ebro dove ci accoglieranno morbide distese erbose abbracciate da faggi e castagni che ne delimitano gli spazi quasi a formare una cornice naturale. Un’uscita con un panorama tanto accattivante e ricco di bellezze che non riuscirete a fissare il vostro sguardo in un punto solo.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    19 OTTOBRE – All’Alpe Devero tra Atmosfere da Grande Nord e Fiordi (VB)

    Nella località di Devero ai Ponti è possibile trovare tutto ciò che rende bella la montagna.😍 L’Alpe Devero deve la sua fama a paesaggi di raro splendore: alpeggi sconfinati, laghi incantati, ruscelli che serpeggiano tra fitti boschi. Uno dei suoi i gioielli più preziosi è sicuramente Codelago, un grande bacino artificiale, ma non per questo meno suggestivo, che si sviluppa a monte del piccolo abitato di Crampiolo. Il sentiero che ne segue delicatamente il perimetro ci catapulterà in un mondo dal sapore nordico; tra punti panoramici e insenature dalle forme eclettiche, avremo l’impressione di trovarci lungo un fiordo norvegese. ... E l’atmosfera sarà resa ancora più intrigante dalle tonalità autunnali.😎 Cammineremo sfiorando le acque blu del lago incorniciate dal giallo abbagliante dei boschi di larice, a loro volta punteggiati di rosso dai sorbi. Attraverso un ampio e piacevole itinerario, ci lasceremo meravigliare passo dopo passo e proveremo a carpire tutti i segreti dei colori in una natura che sembrerà dipinta ad arte.🌈 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    20 OTTOBRE – L’Alpe Vercio, Un Balcone su Tre Laghi (VB)

    In vetta è tutto più bello, vero? SBAGLIATO.❌ Per godere di un panorama spettacolare non è necessario salire in cima alla vetta di un monte. Lo sa bene chi almeno una volta è passato per l’Alpe Vercio. 😍 In passato luogo di pascoli e di villeggiatura per il bestiame, è un affascinante balcone naturale: verso sud si affaccia sui laghi Maggiore e di Mergozzo, ma non finisce qui! Con un’ampia vista panoramica arriva ad abbracciare anche il più lontano lago d’Orta e la splendida Val d’Ossola.🤩 Un punto di contatto tra l’ambiente più dolce del lago e quello più aspro delle montagne. Alle spalle del manto erboso si erge il Monte Faiè, punto d’accesso al parco Nazionale della Val Grande. Poco più a nord, si scorge la strada che porta alla cava di marmo di Candoglia, nota per aver fornito la preziosa roccia con la quale fu costruito il duomo di Milano.😎 Più a valle, lungo le mulattiere e i sentieri che risaliremo per raggiungere l’alpe, si trovano le vestigia dell’antica civiltà contadina la cui sussistenza era inscindibilmente legata ai verdi pascoli e ai generosi castagni. Proprio tra queste piante che alla nostra altitudine regneranno incontrastate nel bosco ci sposteremo in un percorso tutto da gustare🙌🏻 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    26 OTTOBRE – Le Langhe del Barolo: Viaggio tra i Colori D’Autunno (CN)

    Il paesaggio che caratterizza la “Langa del Barolo” è un paesaggio prevalentemente monoculturale, i vigneti si estendono con continuità sui pendii dei versanti collinari, intervallati qua e là da borghi di impianto medioevale dai quali spesso si ergono imponenti castelli. Il binomio che nasce dall’accostamento “vigneto – castello” contribuisce a rendere questo paesaggio unico e le architetture difensive diventano icone di un panorama collinare incomparabile. Faremo un’escursione nel cuore della Langa del Barolo alla scoperta di due meravigliosi paesi con i loro spettacolari castelli e borghi medievali, tra i mozzafiato paesaggi vitivinicoli, patrimonio UNESCO dal 2015. Si partirà dal centro storico di Castiglione Falletto, una vera “chicca” della Langa del Barolo, situato geograficamente nel cuore di questa preziosa area. Faremo un giro approfondito in questo borgo veramente speciale. Inizieremo quindi il nostro itinerario alla volta dell’imponente castello di Serralunga d’Alba, l’unico castello di carattere difensivo della zona. Dopo il pranzo nel centro storico del paese, ritorneremo a Castiglione Falletto con percorso ad anello, visitando anche un angolo particolarmente suggestivo e appartato del territorio costituite dalle caratteristiche “rocche” a testimonianza della storia del “mare di Langa”. Termine giornata in una delle zone panoramiche del paese. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    26 OTTOBRE – Sul Lago Maggiore: Percorso Panoramico a Ispra (VA)

    Gioiello conteso tra Ticino, Piemonte e Lombardia, il Lago Maggiore, noto anche come Verbano, è una perla di rara bellezza. A cavallo tra Italia e Svizzera, è il secondo lago dello Stivale per superficie e profondità, esteso su 212 km quadrati. Contornato da colline moreniche, ha la peculiarità di avere un’origine in parte glaciale e in parte fluviale, come la sua caratteristica forma a “v” suggerisce. Lo specchio d’acqua ospita il riflesso di numerose cittadine che sono impreziosite dalle sue sponde. La sua presenza favorisce lo sviluppo di una meravigliosa flora tipicamente mediterranea, ma anche di quella atlantica, data la presenza di rocce silicee. Possiamo trovare, infatti, olive, limoni e alloro, ma anche camelie, magnolie e rododendri oltre ai suggestivi castagneti che sorgono spontaneamente nella zona. I nostri passi calcheranno un percorso ad anello con partenza e arrivo ad Ispra, un’elegante cittadina che si affaccia sul lago dalla sua sponda sinistra. Affronteremo insieme un itinerario che prevede incantevoli passaggi lungo le coste rocciose del lago Maggiore e sentieri boschivi che ci condurranno verso la conoscenza di antiche fornaci ormai dismesse, ma perfettamente conservate. Un vero e proprio viaggio per scoprire il Lago Maggiore da una differente prospettiva. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    26 OTTOBRE – In Val d’Ala: Lungo il Variegato Corso del Fiume Stura (TO)

    Nella meravigliosa Val d’Ala, salendo lungo il variegato corso del fiume Stura, attraverseremo ambienti boschivi peculiari; ognuno ci conquisterà a proprio modo per le caratteristiche uniche che li distinguono.😍 Da un ambiente in cui i pascoli fanno da padroni ci inoltreremo dolcemente in una faggeta. Lasciate le lisce cortecce che ricordano una foresta tropicale, ci addentreremo in una profumata pineta passando da una strada silvo pastorale ad un sentiero vero e proprio. Qui tratti di bosco si alterneranno alle radure e alla freschezza delle cascate.💧 Un giro ad anello in cui lasciarvi coinvolgere dall’ebbrezza e dalla frizzantezza del fresco autunno che condiscono un ambiente rilassante come pochi.😎 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    27 OTTOBRE – Passeggiata agli Alpeggi di Pian Fè e Pian Sarpeis (TO)

    All’alba dell’autunno assaporeremo le calde sfumature di colore che solo una stagione tanto incantevole riesce a creare con le tonalità che la caratterizzano.😍 Nel cuore della Val d’Ala, passeggeremo tra le prime foglie cadute che delicatamente si saranno posate sul terreno, quasi a trasformarsi in fiori che vibranti rallegrano il bosco con le loro vivaci tinte. Qui i rami con il loro fruscio lasceranno passare gli ultimi raggi di un sole che ancora riesce a stemperare l’ambiente mentre il vento li renderà ancora più spogli un soffio dopo l’altro.🍁 Da Ala di Stura, nella splendida Val d’Ala, il nostro percorso ci condurrà su per il Pian della Pietra, fino ai vasti alpeggi di Pian Fe e Pian Sarpeis.🌲 Tra i boschi di faggio, su di una stradina silvo pastorale dalla piacevole percorrenza, la nostra escursione nel cuore dell’autunno ci regalerà ambientazioni senza eguali.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    27 OTTOBRE – L’Anello di Bandita: il Bric dei Gorrei (AL)

    Il Bric dei Gorrei, noto anche come Bric dei Prati, è la sommità che con i suoi quasi 900 m domina il sottogruppo montuoso che fa da cerniera naturale tra la Valle dell’Orba e la Valle dell’Erro.🤩 In questa giornata affronteremo insieme un piacevole sentiero lungo l’Anello di Bandita, un percorso che si sviluppa principalmente su sterrato e che toccherà la cima del Bric che svetta nella valletta del Meri. L’omonimo Rio qui scorre tra acque fresche e cristalline che sono un piacere da guadare e, nei pressi, potremo osservare un’antica formazione marina rocciosa, gli affioramenti di Molare. Un’escursione che ci darà l’occasione di metterci alla prova con le sue salite, ma che proprio per questo sarà ancor più soddisfacente.😎 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    1 NOVEMBRE – Val Vogna: Il Piccolo Mondo Antico celato in Valsesia (VC)

    Nei pressi di Riva Valdobbia un gradino di roccia cela alla vista l’ingresso alla favolosa Val Vogna.😍 Questo sperduto angolo di Piemonte è un territorio dove i contrasti si fondono armoniosamente: da un lato la natura selvaggia, dall’altro bucolici villaggi di pietra e legno circondati da pascoli dai vibranti colori.🌸 Ricca di storia, nel tardo Medioevo la valle fu insediata da un gruppo di coloni Walser, un popolo alemanno che giunse in questi luoghi da Gressoney, e fu per molti secoli fondamentale via di scambi e commerci con la Val d’Aosta e il Biellese. Nell’Ottocento divenne inoltre la via obbligata degli emigranti valsesiani che da qui partivano pieni di speranze verso la Svizzera in cerca di fortuna. Insieme percorreremo un itinerario ricco di testimonianze storiche, lungo i favolosi terrazzi naturali di Ca di Janzo, Sant’Antonio, Oro, Rabernardo, Cambiaveto e Piane, in un contesto ameno e ricco di biodiversità. ✨ Attraverseremo prati montani e antichi coltivi, in parte riconquistati tenacemente dai boschi di latifoglie in cui potremmo ammirare i caldi colori autunnali di noccioli, betulle, ciliegi, frassini e sorbi. Giunti più in alto, ci faremo inebriare dai profumi penetranti delle resine di abeti e larici che, come una cornice, ornano il piccolo lago artificiale di Peccia; proprio qui ci rifocilleremo per rimetterci in cammino ristorati. Sarà un’esperienza immersa in un’atmosfera antica e in una natura incontaminata: indimenticabile.❤ Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    2 NOVEMBRE – La Panchina Gigante: Come Pollicino, nelle Valli di Lanzo (TO)

    Siete pronti a sentirvi come Pollicino? Che siate più o meno alti, oggi vi sentirete minuti in confronto al gigante che vi troverete davanti, un po’ come il minuscolo ragazzino della fiaba di Perrault.😎 La nostra camminata ci porterà fino alla Big Bench nota ovunque nel torinese: la panchina gigante di Monasterolo di Cafasse. Il primo esemplare del genere è stato realizzata da Chris Bangle a Borgata di Clavesana, che nel 2010 ha creato l’installazione affacciata sul paesaggio... il risultato è una prospettiva del tutto particolare per chi vi si sieda sopra.😍 La sensazione istantanea vi farà sentire straniti: sicuramente non è un’esperienza di tutti i giorni. Se l’idea non è del tutto una novità, lo è però di certo il contesto: la vista spettacolare di cui si gode una volta saliti sulla panchina che in bianco e grigio crea un favoloso contrasto con l’ambiente in cui è inserita, è impagabile. Ci farà sentire come dei bambini, capaci di meravigliarci della bellezza di un paesaggio visto con uno sguardo tutto nuovo.😍 Che l’abbiate già ammirato o meno, ogni volta sarà come la prima. Un modo tutto innovativo per vivere la natura in un contesto da favola, immersi nel verde tra relax e fresca aria.✨ Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    3 NOVEMBRE – Lungo il Gorzente e i suoi Laghi (AL)

    All’interno dell’incontaminata area protetta dell’Appennino Piemontese, ci incammineremo su di un incredibile sentiero che, sia all’andata sia al ritorno, farà da sfondo ai nostri passi.🤩 Il percorso lineare si svolgerà lungo il corso del torrente Gorzente. L’imponente corso d’acqua rinfresca l’area a cavallo tra Piemonte e Liguria e plasma 3 splendidi laghi: il Lago Lungo e il Badana a monte, il Lavezze a valle.😍 Noi giungeremo fino a quest’ultimo, noto anche come il Lago Bruno, uno splendido bacino che illumina il contesto circostante come uno specchio che riflette la briosa luce del sole. Tra laghetti limpidi e ameni dalle spiaggette di ghiaia, la nostra passeggiata ci conquisterà momento per momento.😎 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    3 NOVEMBRE – Le Valli di Lanzo Attraverso il Percorso della Sacra Sindone (TO)

    Poco distanti dalla splendida Torino, nota anche come la CIttà Magica, le Valli di Lanzo danno un tocco di colore al panorama in cui sono incastonate.😍 Le tre vallate delle Alpi Graie ospitano affascinanti percorsi, ricchi di rarità naturalistiche, ma anche di strabiliante storia. Lo sapevi che nel 1500 la Sacra Sindone ha solcato questi territori per arrivare dalla francese Chambery fino a Torino? Proprio così.😎 Insieme percorreremo il tratto che da Ceres a Pessinetto, passando per Mezzenile, ha segnato il cammino del Santo Sudario. Il drappo di lino svela le sembianze di un volto che gli storici hanno ritenuto compatibili con quello di Cristo e per il suo inestimabile valore è oggi custodito nel Duomo del capoluogo piemontese.✨ Lungo tutta la strada che affronteremo non mancheranno le testimonianze del suo passaggio presso terre tanto aspre e rudimentali quanto splendide; gelosamente celate dai boschi, queste tracce sono ben lontane dalle zone brulicanti di frequentatori. Proprio per questo scoprirle nella loro amenità sarà ancora più interessante in un’esperienza tanto preziosa quanto unica.💪 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
Ricevi una notifica se si libera un posto Riceverai una email se si libera un posto
Email Dichiaro di aver preso visione dell'informativa di Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.

Questo contenuto è BLOCCATO.

Lasciaci qui la tua email e scopri subito tutti i nostri eventi in programma.

(puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento)

CONTENUTO SBLOCCATO!

Scopri tutte le nostre proposte ed entra nella più bella community d'Italia!