Eventi in Programma

Filtro Eventi Mostra 13 - 24 di 112 risultati
Disponibilità
Mese
Giorno
Regione
Difficoltà
Età Consigliata
  • 5

    30 NOVEMBRE – Un Canyon nella Valle dell’Orfento: Il Sentiero delle Scalelle (PE) (EVENTO GRATUITO CON CAUZIONE)

    Hai mai visto un canyon da vicino?😎 Nel cuore dell’Abruzzo, in provincia di Pescara, ci cammineremo addirittura in mezzo.🤩 Da Caramanico, ci immergeremo nella Riserva Naturale Valle dell'Orfento, un luogo tanto singolare da essere impossibile da dimenticare. Puro e incontaminato, l’ambiente che ci ospiterà è parte di uno dei percorsi più noti della zona: basteranno pochi passi per capirne il motivo.🙌🏻 Imperdibile in tutta la sua bellezza, l’escursione che intraprenderemo scende e risale nella profonda vallata scavata dal fiume Orfento. Tra le scenografie di incontrastato splendore, tanto perfettamente conservate da sembrare prendano vita in ogni angolo, quello delle Scalelle è uno dei sentieri più suggestivi.✨ La gola a cui il fiume ha dato vita nel tempo con il suo imperterrito lavorio è uno spettacolo da vedere e tanto più favolosa da percorrere. Il nostro percorso si svolgerà prevalentemente al suo interno, sulle note del corso d’acqua, cullati dal fragore, ma anche dalla vista di una tavolozza autunnale di colori che rende l'ambientazione ancor più incredibile.🌈 Lo Risaliremo per arrivare al Centro Visite di Caramanico e poi su fino alla fonte S.Croce. Qui attraverseremo il caratteristico borgo per poi fare ritorno piacevolmente stupefatti e soddisfatti da scorci indescrivibili a parole.😍 ***i 5 EURO SONO DI CAUZIONE, verranno restituiti in crediti (da utilizzare per altri eventi) una volta confermata la presenza in loco.*** Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    5
    5
  • 15

    30 NOVEMBRE – Da Torno a Montepiatto: I Massi Avelli e La Pietra Pendula (CO)

    Nel comune di Torno, uno dei più suggestivi e affascinanti del Lago di Como, ci metteremo in cammino in un emozionante percorso ad anello sul versante occidentale delle Prealpi del Triangolo Lariano. In un’atmosfera unica frutto di una commistione di architettura lombarda, chiesette storiche e di un panorama fatato, da questo pittoresco borgo che si affaccia sul ramo comasco del Lario, saliremo lungo una piacevole mulattiera che ci condurrà tra insoluti enigmi.🤔 Tra scorci che ci faranno apprezzare un panorama tanto splendido da lasciare attoniti ogni singola volta che lo si vede, scopriremo i misteriosi Massi Avelli.🤓 Questi monumenti unici in Italia e concentrati nel comasco, sono particolari tombe scavate nelle rocce affioranti e si configurano come un vero e proprio mistero archeologico: non se ne conoscono gli autori né tanto meno la datazione. Continueremo poi fino a Montepiatto dove vedremo la sorprendente Pietra Pendula, un enorme masso erratico, una roccia trasportata a fondovalle da un ghiacciaio. La sua forma ci ricorderà un fungo gigante e ci darà l’illusione di poter cadere da un momento all’altro!🍄 Una volta che ci saremo ripresi da questa precaria visione, ci incammineremo per scendere nuovamente verso il lago e ritornare al punto di partenza. Un’uscita che tra paesaggi incredibili sarà lo spunto per interessanti domande che continueremo a porci a lungo. 🤓 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Santa Cristina di Ceres, il Grazioso Santuario Arroccato nelle Valli di Lanzo (TO)

    Inerpicato su uno sperone roccioso che si erge a 1340 m, il santuario di Santa Cristina di Ceres sorge a vegliare sull’abitato di Cantoira.✨ La chiesetta incorona il contrafforte tra la Val Grande e la Val d’Ala, in una posizione che rende impossibile non riconoscerla.😎 Contesa tra Ceres e Cantoira, la leggenda vuole che la cappella sia stata costruita in accordo tra gli abitanti dei due paesi, ma la diatriba su chi ne fosse il proprietario non tardò ad arrivare. Si concluse con i due borghi che dichiararono rispettivamente “Santa Cristina roccia nostra” e “Santa Cristina avvocata nostra”; la roccia fu quindi di Ceres, ma la chiesa e la festa patronale spettarono a Cantoira, così in passato e così ancora oggi.🙌🏻 Raggiungeremo uno dei santuari più panoramici delle Valli di Lanzo partendo dal centro storico di Ceres e seguendo il sentiero che passa dal variopinto Pian di Ceres, ancora più spettacolare in questo periodo.🤩 Giunti alla nostra meta rimarremo senza parole in un luogo tanto ameno: un paesaggio mozzafiato in qualsiasi stagione.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Conero Leggendario: Lungo il Rio Boranico fino al Buco del Diavolo (AN)

    Lo sapevi che il Monte Conero nasconde un labirinto di cunicoli sotterranei?😎 Proprio così. Ed è tanto intrigante da aver dato vita a numerose leggende; oggi ci lasceremo affascinare da una in particolare: quella del Buco del Diavolo.😎 In provincia di Ancona, partiremo dalla città che deve il nome al famoso condottiero Vario: Varano. La località, nota per il castello che ne cinge i contorni, è uno splendido borgo su di un colle nei pressi della favolosa Riviera del Conero.🤩 Imboccheremo il sentiero 317 e proprio lungo il suo percorso scenderemo nella valle ad ampio respiro del Rio Boranico, un corso d’acqua che raccoglie le acque piovane che dalle alte falesie del Trave giungono fino alla Piana dell’Aspio. Passo dopo passo, tra la vegetazione che cambia sempre più avvicinandosi al ruscello, percorreremo antichi sentieri ricchi di fascino, storia e mistero.✨ Tra questi ci conquisterà in particolare il tragitto che ci condurrà fino al buco del Diavolo.😈 Si tratta dell’imbocco di un antichissimo sistema di canali idrici, risalente forse addirittura al periodo Ellenico, che si dirama sotto le viscere del Monte in un dedalo che, tra svariate biforcazioni e pozzi verticali, dà vita a una galleria che va verso monte e una verso valle. La leggenda vuole che alla sua fine si sbuchi in un tempio sotterraneo sul cui altare si troverebbe una chioccia d’oro con i suoi dodici pulcini d’argento; chiunque riuscisse a vederli sarebbe però destinato a morire. Secondo il mito un uomo vi si trovò dinnanzi e, intrappolato, per uscirne, fece un patto con il diavolo in persona; una volta fuori accennò a tutti della propria scoperta, ma, fatalmente, morì poco dopo senza dare ulteriori spiegazioni. Sentiremo il pigolio dei pulcini se faremo abbastanza silenzio? 🤫 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – I Colli Alti: La Valsugana Ammirata dal Monte Grappa (VI)

    Estesa tra le province di Vicenza e Belluno, la Valsugana è una luminosa vallata che impreziosisce la porzione sud orientale del Trentino Alto Adige.✨ Il nostro percorso ne lambirà con lo sguardo vasti e spettacolari panorami che dalla valle si estendono alla piana sottostante. Solcheremo i Colli Alti, la zona più dolce e accogliente del Monte Grappa, tra lievi ondulazioni che decorano la parte sud-occidentale della cima. 🌈 In un cammino ad anello, ci immergeremo tra boschi e pascoli fino a giungere nei pressi di una suggestiva malga. Conosceremo insieme la storia di un territorio che tanto ha da offrire ai suoi visitatori tra singolari tradizioni che da secoli lo pervadono. Una piacevole passeggiata tra i Colli Alti in cui scopriremo che anche un monte dall’aspetto austero può nascondere un lato più tenero e ospitale, affascinando con il suo insospettato bagliore.😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Corna Trentapassi, l’inaspettato Balcone Naturale sull’Iseo (BS)

    In uno dei percorsi panoramici più coinvolgenti di tutta la zona del Lago d’Iseo, solcheremo i sentieri di una delle vette classiche del bresciano; un po’ come la camicia, un classico che non passa mai di moda.🌸 Il balcone a picco sul Lago si trova a una quota modesta, 1248 m.s.l.m, ma non per questo si lascia intimorire: la vista una volta giunti in vetta sarà all’altezza di cime molto più imponenti. Dall’Adamello alle vette Orobiche, dalle Prealpi Bresciane alla Pianura Padana fino a toccare gli Appennini, la visuale sarà sorprendente.😍 In un profilo inconfondibile che salta all’occhio al primo sguardo da tutta la Valcamonica, il Sebino risulterà ancora più splendido. Perchè proprio Trenta Passi? In realtà il nome del monte è frutto di un italianismo mal riuscito: l’originale appellativo bresciano era “Trè Tapàs”, ossia “tre spunzoni”, per l'aspetto del monte dominato da tre punte... dei 30 passi non vi è traccia alcuna invece.😅 Isolata rispetto alle altre cime e protesa verso il lago, la vetta sarà in grado di offrire un’inedita prospettiva sul Sebino che ci lascerà senza parole. Altro che “Trenta Passi”… un panorama del genere varrà ogni passo speso per raggiungerlo!🌈 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Suoni e Colori d’Autunno alle Cascate del Silan (VI)

    Il gorgoglio dell’acqua, il profumo di vacanza, i giochi di luce creati dal fogliame dei castagni secolari, il vocio dell’avifauna, rendono l’escursione un’esperienza sensoriale di totale immersione nella natura che permette ai partecipanti di rigenerarsi e di godere di una piacevole giornata di scoperta all’aria aperta a due passi dall’incantevole Bassano.🍁 Un percorso molto semplice, caratterizzato da brevi tratti su strade asfaltate poco trafficate alternati a selciati, mulattiere e tipici sentieri montani conducono i partecipanti alla scoperta di Valrovina e delle sue sorgenti, per addentrarsi nella valle del Silan e rimanere estasiati dalle sue cascate. Silan, infatti deriva dal Cimbro "Silaha" che con il suffisso "an" significa "luogo in cui scorrono le acque".😍 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Nei Colli Bergamaschi: Mozzo, Dal Borghetto al Monte Gussa (BG)

    Nel Parco dei Colli di Bergamo, questa semplice passeggiata a pochi passi dalla città ci permetterà di immergerci completamente nella ridente natura del Comune di Mozzo, ancor più spettacolare in questo periodo.😍 Dalla graziosa zona abitativa del Borghetto saliremo fino alla storica Villa Bagnada, una volta maestosa, ora non più ai suoi tempi d’oro, ma ancora rispettabilmente bella nella sua splendida struttura neoclassica di fine Ottocento.😎 Semplice nell'architettura, si riscatta per la sua posizione: pare emergere delicatamente dalla natura quasi questa lasciasse spazio all'edificio che sembra esserne plasmato a poco a poco. Da qui continueremo sui nostri passi fino a compiere un sentiero ad anello sul monte Gussa dal quale potremo ammirare il favoloso panorama collinare bergamasco. ✨ Attraverso un antico castagneto aggireremo infine il Colle dei Gobbi per poi ritornare al punto di partenza; da lì prima di rimetterci in viaggio, ripercorrendo parzialmente la strada iniziale, sarà possibile andare ad ammirare gli scorci del castello Presati di Mozzo, la dimora fortificata dei signori di Mozzo, in passato punto strategico fondamentale nella difesa della città.🤩 Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • Sold out
    15

    30 NOVEMBRE – Il Monte Preals e la Conca di Dalco: sul Garda, Dove il Tempo Sembra Fermarsi (BS)

    Tanto vasto è il Lago di Garda, tante sono le prospettive da cui lo si può osservare; senza dubbio una più accattivante dell’altra.😍 Partendo dalla splendida Limone sul Garda, questo itinerario circolare ci regalerà scorci indimenticabili del bacino e del suo selvaggio entroterra, ricco di biodiversità tra fiori e animali che lo abitano rendendolo un ambiente unico. I sentieri che percorreremo ci daranno la sensazione di poterci librare spensierati su valli scoscese accompagnati nel nostro cammino dallo specchio d'acqua più vasto dello Stivale.💪 Oltre alla cima del monte Preals, stupendo terrazzo formatosi spontaneamente, un’altra delle nostre mete sarà la conca di Dalco, un luogo nascosto e magico che ci darà l’impressione di essere fuori dal tempo, in un limbo in cui dimenticheremo l’esistenza dell’orologio.😎 Rientreremo infine a Limone scendendo da una spettacolare vallata dai connotati dolomitici per concludere un’affascinante camminata impossibile da dimenticare. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Lungo la Via Francigena, tra Vigneti e Roccaforti nel Canavese (TO)

    Tra le maestose montagne della Val d’Aosta e le miti colline che circondano Ivrea si snoda delicata la via Francigena.👌🏻 L’antica strada famosa ovunque nel mondo, metteva in collegamento l’Europa Occidentale con Roma e il Sud Italia ed era solcata da migliaia di pellegrini diretti nel loro sacro cammino per giungere purificati in Terra Santa. Il nostro itinerario sulle sue rotte ci regalerà diverse peculiarità, un esempio eccezionale di come l’uomo ha plasmato il territorio pur mantenendone intatta la bellezza.🌸 I fianchi delle montagne sapientemente modellati presentano terrazzamenti unici nel loro genere: le viti sono coltivate a topia, in pergolati sorretti da caratteristici torrioni in pietra, che si ergono come colonne di un infinito tempio dorico. Il vino che vede la luce in queste zone è un nebbiolo molto particolare, unico nel suo genere tanto da essere prodotto nel solo comune di Carema, da cui prende il nome.🍇 Lontano dagli antichi borghi, i vigneti lasciano spazio al bosco di castagno, ingentilito dalla presenza di alcune specie mediterranee. Tutto il percorso è scandito da promontori rocciosi sui quali si ergono pievi e antichi castelli, talora in rovina, ma ancora estremamente suggestivi: l’ampio panorama che si può scorgere nei loro pressi è tutto da vivere.✨ Dal castello di Montestrutto, cammineremo fino al borgo di Carema, solcando sentieri ricchi di storia, in un contesto dove l’uomo ha saputo convivere armoniosamente con la natura enfatizzandone i tratti più significativi.😍 ITINERARIO DI SOLA ANDATA, PER IL RITORNO CI SI DOVRÀ MUNIRE DI UN BIGLIETTO DELL’AUTOBUS IN LOCO O DIRETTAMENTE SUL MEZZO (1,50 euro) Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – Nella Valle Incantata: Cadini del Brenton e Cascate della Soffia (BL)

    Nel cuore del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, la Valle del Mis è un gioiello da scoprire. Durante l’escursione, passeggeremo tra cascate impetuose, cadini plasmati dall’azione erosiva dell’acqua, pozze d’acqua color smeraldo e boschi verdeggianti. Numerose sono le attrazioni imperdibili. Ammireremo i Cadini del Brenton, piscine naturali disposte in successione lungo dei ripiani rocciosi di dolomia e collegati da piccole cascate generate dal torrente Brenton che li ha scavati nel corso dei secoli. Dei veri e propri catini profondi e trasparenti dove vien voglia di tuffarsi e goderne la bellezza. Raggiungeremo anche le Cascate della Soffia: un incavo tra le rocce somigliante ad una grotta, dove l'acqua che vi s'insinua crea un'infinita sfumatura di verdissimi colori. La breve salita a Gena, affascinante borgo che sovrasta il lago, definitivamente abbandonato dopo la disastrosa alluvione del 1966 ed ora in fase di parziale recupero e da cui potremo godere di una vista sull’intera valle,. Dal punto di sosta saliremo un percorso obbligato al belvedere, sulle splendide acque e vasche del torrente Brenton, avendo la possibilità di compiere un anello con scalini e rampe in legno e, tra curve e controcurve, arriveremo anche a Gena. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
  • 15

    30 NOVEMBRE – I Laghi di Revine: Un’Azzurra Pennellata nella Valmareno (TV)

    Tra le Prealpi venete e le colline trevigiane, questo itinerario in particolare ci farà emozionare con l’incredibile spettacolo che ci offrirà. Abbracciati dalla Valmareno, un suggestivo solco vallivo che segue il corso del vivace fiume Soligo, cammineremo lungo le rive di due pittoreschi laghi glaciali.😍 Il lago di Santa Maria e il lago di Lago, comunemente noti come Laghi di Revine, sono due splendidi specchi d’acqua che tingono d’azzurro la provincia di Treviso. Il nostro percorso sarà affiancato da un caratteristico paesaggio, impreziosito da flora e da fauna tipicamente lacustri, tra verdissimi canneti, splendide ninfee e rugiadosi boschi idrofili. In questa ambientazione tanto bella da sembrare fatata, si intersecano perfettamente anche deliziosi piccoli borghi, luoghi ricchi di testimonianze storiche e preistoriche della Valle.🌲 Tra questi delicati paesini sono degni di nota Colmaggiore e Fratta, caratteristici villaggi con edifici dai muri di coriacea pietra. Alcuni di questi singolari fabbricati esibiscono bellissimi murales ispirati agli antichi mestieri, ad antiche leggende o alla semplice onesta vita contadina di un tempo. Un tocco di arte urbana ad incorniciare un luogo che già si configura come un capolavoro naturale degno delle più prestigiose gallerie. Per qualsiasi comunicazione relativa a modifiche o annullamenti ti avviseremo tramite SMS al numero che hai inserito in fase di prenotazione all’evento.
    15
    15
Ricevi una notifica se si libera un posto Riceverai una email se si libera un posto
Email Dichiaro di aver preso visione dell'informativa di Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali.

Questo contenuto è BLOCCATO.

Lasciaci qui la tua email e scopri subito tutti i nostri eventi in programma.

(puoi cancellare la tua iscrizione in ogni momento)

CONTENUTO SBLOCCATO!

Scopri tutte le nostre proposte ed entra nella più bella community d'Italia!